Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scatti d'autore

Marian Vanzetto, il paesaggio rivelato

Marian Vanzetto, il paesaggio rivelatoin_quiete_marian_vanzetto.jpgvanzetto.jpgvanzetto_2.jpg
Seravezza Fotografia 2014

E' stata inaugurata alle Scuderie Granducali di Seravezza (Lu) la mostra fotografica di Marian Vanzetto dal titolo  “Paesaggio rivelato - Indagine visiva sul paesaggio naturale” che rientra nel programma dell’undicesima edizione di Seravezza Fotografia.

La mostra di Marian Vanzetto è la prima di una serie di eventi espositivi tutti al femminile dedicati a fotografe emergenti ma che hanno dato già prova del loro talento. Il percorso espositivo presenta 20 immagini che sintetizzano bene la ricerca di questa giovane fotografa (classe1974).

Le sue sono fotografie sono paesaggi che riportano alla mente una grande tradizione.

"Le fotografie di Marian Vanzetto, specialmente i suoi nostalgici paesaggi in bianco e nero carichi di emozione, riportano alla mente la grande tradizione del Romanticismo" scrive in testo critico Wanda Siedlecka.

"Le sue fotografie in bianco e nero catturano ogni singolo dettaglio, ogni più piccola sfumatura nello spettro continuo delle tonalità. Da un lato c’è la radiosità della luce riflessa, dall’altro il nero profondo dell’ombra. La densità del dettaglio e la stratificazione dei vari piani prospettici creano un senso tridimensionale dello spazio, seducente, sensuale, invitante"

Siedlecka segnala accuratezza tecnica, per cui l’immagine possiede un valore spirituale e trasmette un senso di desiderio. "Trovare il sé interiore nel mondo esterno".

Nata a Feltre nel 1974, si è laureata a pieni voti all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Nel 2001 ha frequentato il College of Fine Art of Falmouth (Cornwall), proseguendo poi gli studi presso lo IUAV – Istituto Universitario di Architettura di Venezia – e conseguendo a pieni voti una Laurea Specialistica in Progettazione e Produzione delle Arti Visive.

Ha frequentato corsi e workshop di Fotografia e Arti Visive tenuti da illustri esponenti dell’arte contemporanea italiana ed internazionale, nel 2003 – anno in cui è stata selezionata all’87ma Collettiva della Fondazione Bevilacqua La Masa – ha iniziato un lavoro sui concetti di paesaggio contemporaneo e di ritratto ambientato.

Ha già esposto in prestigiose gallerie italiane ed anche presso The Painters Gallery a New York  tra 2012-2013. Nello stesso periodo è stata anche a MIA Art Fair, Milano (2013).
28 febbraio 2014
 

Scatti d'autore

Scatti d'autore

DECENNALE.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg apivita.jpg 1OS_5xmille_185x190.jpg banner.jpg