Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

Monclassico ha la meridiana del terzo Millennio: antichissima

Monclassico ha la meridiana del terzo Millennio: antichissimaMeridiana_Cattedrale.jpgCamera_oscura_1.jpgCamera_oscura_5.jpgMeridiane_sdm_005.jpg
misurare il Tempo col Sole

Nella Cattedrale Metropolitana della Santa Vergine Maria Assunta di Palermo, da più di duecento anni, una meridiana segna il passare del tempo e delle stagioni. Venne realizzata tra la fine del ‘700 e gli inizi dell’800 su suggerimento del fondatore dell’Osservatorio Astronomico Giuseppe Piazzi il quale propose di inserire nella struttura una meridiana a pavimento, in modo tale da introdurre la Sicilia nella nuova era del tempo standard europeo. E' la meridiana a “camera oscura” (vale a dire, costruita in interno) per funzionare deve aver luce tutto l’anno e in ogni momento del dì. Quella di Palermo è lunga più di 21 metri. Lo gnomone, vale a dire lo strumento per misurare l’ora, è un foro situato in una cupola della navata laterale destra che proietta il sole lungo l’asse della meridiana, adornata con i simboli zodiacali.

Sviluppatasi per lo più tra il 1450 circa e il 1700, questa tipologia di orologio solare è calcolata sulla base di complessi calcoli matematici e fu utilizzata per verificare e confermare leggi della fisica e dell'astronomia. Una venne realizzata nel 1655 all'interno della chiesa di San Petronio a Bologna dall'astronomo Giovanni Domenico Cassini. Essa aiutò a confermare la correttezza delle leggi di Keplero e della riforma del calendario, avviata nel 1582 da Papa Gregorio XIII.

Tracciata sul pavimento, la ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg