Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Krugman ''La disuguaglianza non è un destino, ma una scelta''

Krugman ''La disuguaglianza non è un destino, ma una scelta''pianoforte.jpgimage.jpgBarack_Obama.jpgobama_michelle.jpgobama_giuramento_2013__2.jpgchiusura.jpg
Gran finale

Esiste davvero una contrapposizione tra efficienza ed equità? Il premio Nobel per l’Economia 2008 Paul R. Krugman ne ha discusso in video conferenza oggi pomeriggio con Daniel Gros e Tito Boeri nell’ultimo confronto del Festival dell’Economia, che è servito anche per fare una sorta di riassunto dei tanti temi emersi nel corso dei 5 giorni della kermesse dello Scoiattolo. Due i messaggi che escono dal Festival, come ha ricordato il direttore scientifico Boeri. Le disuguaglianze esistono e a causa della crisi si sono accentuate, ma nel contempo, tutti gli autorevoli relatori, hanno sostenuto che non c’è niente di inevitabile e che possono essere individuati dei correttivi per migliorare la situazione, in primis intervenendo sul sistema educativo e poi anche attraverso strumenti di redistribuzione della ricchezza. "Occorrono però - ha detto Boeri - proposte che siano attuabili".

“La disuguaglianza non è un destino, ma una scelta – ha detto Krugman docente di economia e relazioni internazionali all’Università di Princeton – e possiamo fare molto per ridurla”. “Dobbiamo capire che il problema non è monodimensionale, le cause sono diverse e per affrontarle dobbiamo muoverci su diverse strade”. “I redditi - ha ricordato - negli ultimi anni sono cresciuti solo fra la classe media cinese e per l'1% della popolazione, ovvero i sup...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg