Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Sissa Micheli e il rifiuto d'artista

Sissa Micheli e il rifiuto d'artistaMuseion_Sissa_Micheli_Giornale_Sentire.jpgberengo_gardin_08.jpg
storie d'arte

Documentazione, messa in scena, video e fotografia. Sissa Micheli giocando su un fatto realmente accaduto, preso a paradigma (con ironia) sul destino di tanti artisti ha dato vita ad una storia di luce sulla facciata del museo. L'artista di Brunico (classe 1975) ha presentato il video “Art Theft Reversed”, letteralmente furto d’arte al contrario. Il tema è quello del rifiuto che molti artisti emergenti speriemntano sulla propria pelle ad inizio carriera.

Ed ha analizzato un tema interessante: il rifiuto. Quante volte un grande artista, un inventore o un genio della scienza si è trovato di fronte a un rifiuto prima di diventare famoso? Cose che capitano, anche ai migliori. E che però non dovrebbero scoraggiare chi crede nel proprio talento.

Parte da questa riflessione il lavoro concepito da Sissa Micheli. Il video nasce da una performance - l’artista, in tuta nera, s’insinua negli spazi di Museion e si avvicina a una vetrina. Insomma, la classica situazione da furto di opere d’arte.
Solo che, invece di sottrarre qualcosa dalle sale espositive, Sissa Micheli lo porta, di nascosto. Insomma un furto d’arte al contrario. A essere introdotto furtivamente al museo è un foglio dattiloscritto, una lettera che racconta la storia di un grande rifiuto: quello del Museum of Modern Art di New York, che nel 1956 disse di no nientemeno che a un certo Andy...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Arte e cultura

Arte e cultura

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg