Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Palafitte di Fiavè, un tuffo nella storia

Palafitte di Fiavè, un tuffo nella storia1-Fiave_palafitte.jpg1-freccia.jpgfoto_GIULIA_SIMONCELLI.jpgLEDRO.jpg
Patrimoni da scoprire

Incluso nella lista del Patrimonio mondiale Unesco, Fiavé è uno dei siti palafitticoli più importanti d’Europa. Il Museo delle Palafitte racconta le vicende dei diversi abitati succedutisi tra il IV e II millennio a.C. lungo le sponde del lago Carera, bacino di origine glaciale.

L’ambiente umido ha favorito la conservazione di oggetti che suscitano stupore per la loro modernità. Sono migliaia i materiali caduti accidentalmente o gettati in acqua al tempo delle palafitte, che rappresentano preziose testimonianze di profonde conoscenze tecniche e costruttive e di abilità artigiane. Si tratta di vasi in ceramica, ma anche di monili in bronzo e – rarissimi all’epoca – in ambra baltica e in oro.

Il Museo delle Palafitte di Fiavé ha un suo primato: la collezione  è una straordinaria raccolta di oggetti in legno dell’età del Bronzo, davvero unica in Europa. Si tratta di circa 300 oggetti rinvenuti nel corso delle ricerche archeologiche condotte nella torbiera dell’ex-lago Carera, datati al II millennio a.C., che hanno rivelato informazioni preziose per conoscere la vita dei nostri antenati ai tempi delle palafitte.

Una collezione unica in Europa: stoviglie e utensili da cucina, fra i quali tazze, mestoli, vassoi, strumenti da lavoro come secchi, mazze, falcetti, trapani, manici per ascia, oltre ad un arco e alcune frecce...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg