Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

L'insostenibile leggerezza del costruire

L'insostenibile leggerezza del costruireLuca_Valentini_2.jpgLuca_Valentini_3.jpgLuca_Valentini.jpg1-Valentini_pergine_19.jpgdiva_val.jpg1-Valentini_pergine_6.jpg1-Valentini_pergine_12.jpg
di Corona Perer

L'insostenibile leggerezza del costruire. Un museo senza porte, senza finestre, senza oggetti da conservare, dove però tutto si ritrova e si riposiziona. Dove il dialogo è memoria e dove la memoria scaturisce in un nuovo dialogo con se stessi.

E' il Museo dell'Uomo dove ci si perde... per potersi ritrovare. Pensato per un luogo fisico reale (gli altipiani Cimbri) è  rimasto nella dimensione dell'Utopia.  Chi lo ha pensato, descritto, progettato, e virtualmente edificato è l'architetto Luca Valentini che tuttavia non ha mai fatto veramente nulla per “venderne” il concept che oggi  potrebbe tornare funzionale alle celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra.

Il "Museo dell'Uomo" è infatti la sua tesi di laurea in architettura a Venezia, ma contiene una forza e una novità che impone una riflessione. Anzitutto scaturisce  da una ricerca personale e professionale che affonda le radici in una esperienza tra le più drammatiche vissute dallo stesso Valentini, che lo ha prima sentito nella propria pelle e poi disegnato tracciando una croce e immaginando un visitatore che lo percorra in silenzio: è un museo per passi solitari nell'eco del vuoto e nell'essenza dell'architettura.

Un museo per un cammino che però non è solitario: installazioni interattive e sonore  popolano i...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg