Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Niccolò Fabi, artista normale

Niccolò Fabi, artista normale1-Fabi_3.jpg1-Fabi_1.jpgfabi.jpg
Suoni delle Dolomiti

Insieme a Daniele Silvestri, Max Gazzé (con il quale ha firmato l’hit “Vento d’estate”) e Federico Zampaglione dei Tiromancino, Niccolò Fabi appartiene alla generazione di cantautori cresciuta nel vivace ambiente musicale della Roma inizi anni Novanta. Il successo del suo primo singolo Dica (1996) gli apre la strada del Festival di Sanremo del 1997 dove vince il Premio della Critica nella categoria Nuove Proposte con Capelli, preludio all'uscita del suo lavoro sulla lunga distanza “Il giardiniere”.

Da quel lontano 1997 ha pubblicato otto album, mostrando particolare attenzione per quanto accade nel mondo e affrontando temi non banali, riuscendo così a raccogliere attorno alla sua produzione un pubblico trasversale sempre in attesa dei suoni nuovi lavori: dal “Niccolò Fabi” del 1998 al recente “Il padrone della festa” del 2014 con Daniele Silvestri e Max Gazzè.

Fabi è un artista lontano, anzi lontanissimo, dai personaggi eccentrici e irraggiungibili a cui il rock ci ha abituato, talvolta chiusi nei limiti dell'immagine che si sono costruiti, fatta di eccessi e trasgressione. Per questo non stupisce il suo esplicito impegno sociale come quello con il Progetto per il Darfur in Sudan (2007), nel quale è stato coinvolto in numerosi concerti e come testimonial del Salam International Hospital di Emergency.

Del ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg