Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Alex Zanotelli ''No alle banche armate''

Alex Zanotelli ''No alle banche armate''dida-new1-001.jpgalex_zanotelli_giornale_sentire.jpgdida-new1-002.jpgalex_-zanotelli-sentire.jpg
Appello

Padre Alex Zanotelli appoggia la campagna 'Un'altra difesa è possibile' che si concretizza nella raccolta di firme per una Legge di iniziativa popolare che porta il titolo :”Istituzione e modalità di finanziamento del Dipartimento della Difesa civile, non armata e nonviolenta.”

L’iniziativa, sostenuta da un ampio schieramento del movimento per la pace, chiede l’istituzione e il finanziamento di un Dipartimento che comprende i corpi civili di Pace e l’Istituto di Ricerca sulla Pace e il Disarmo.

Questo per dare concretezza all’articolo 11 della Costituzione (“L’Italia ripudia la guerra…!) e per dare fondamento istituzionale e autonomia organizzatrice al principio fondante della legge che vuole il pieno riconoscimento della difesa alternativa a quella militare , come afferma la legge n. 30 del 1998.

Il finanziamento invece di questa Difesa civile dovrà venire sia dai fondi provenienti dalla riduzione  delle spese per la difesa militare sia dalle possibilità dei contribuenti da destinare la quota pari al 6 per mille dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF). Infatti la Difesa non armate e nonviolenta, per essere efficace, deve essere  preparata, organizzata e finanziata. Come si è sviluppato a dismisura il Genio militare deve ora svilupparsi il Genio civile per una difesa alternativa.

Padre Alex Zanotelli si appella soprattutto ai vescovi, ai sacerdoti, alle comunità cristiane.
"Perché si impegnino per questa Difesa Nonviolenta che nasce proprio dall’insegnamento di Gesù di Nazareth. Non possiamo dichiaraci per la pace ed avere i nostri soldi in banche che finanziano le armi. E’ immorale!"

E' bene sapere che oggi, grazie alla legge 185, il Parlamento italiano è obbligato ogni anno a dirci quali sono state le banche che pagano per l’export di armi italiane.

La proposta di Zanotelli è questa: "Rilanciamo con forza, chiedendo ai nostri vescovi, parroci, responsabili degli istituti religiosi di scrivere alla direzione della propria banca per chiedere se è coinvolta nel commercio delle armi. In caso di risposta vaga o di non risposta, chiediamo di interrompere i rapporti con la banca,rendendo pubblica la scelta".

Quello di Zanotelli è un appello alle coscienze.

"Mi appello, in particolare, alle comunità cristiane perché le trovo ancora “fredde”. Ma ci appelliamo a tutti i cittadini perché insieme, credenti e non, diamo una mano perché le nostre banche impieghino i soldi per la pace, non per la guerra. E’ ancora una delle tragedie nella storia dell’umanità che, come diceva Gesù, 'i figli di questo mondo sono più scaltri dei figli della luce!' Diamoci tutti da fare perché vinca la Vita".
info > www.banchearmate.it

Persone e idee

Persone e idee

185x190.gif colore_rosso.jpg google_1.png boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif