Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualità

Benvenuta parità (ma non di stipendio!)

Benvenuta parità (ma non di stipendio!)
Quando si porrà rimedio?

SENTIRE sin dalla sua nascita, nel 2008, ospita  le campagne di Pubblicità Progresso. Anche nell'ultimo numero semestrale pubblica un soggetto della campagna ''parità di genere''.

Se si vuole parlare seriamente di parità, dobbiamo cercare di eliminare ogni forma di discriminazione. Ecco perché la seconda fase della campagna di Pubblicità Progresso dedicata a questo tema è stata incentrata sulla disparità di salario.

In Europa, ma anche in Italia, le donne arrivano a guadagnare anche il 30% in meno degli uomini (la differenza è più forte tra i laureati). Inoltre una donna su quattro si trova costretta ad abbandonare il lavoro dopo il primo figlio a causa della scorretta applicazione della conciliazione dei tempi.

Se la prima fase della campagna di Pubblicità Progresso sollevava il problema della discriminazione sessuale, nella seconda fase viene denunciato un atteggiamento quasi automatico da parte di head hunter e datori di lavoro.

Lo spot (Creatività Young & Rubicam Italia, sotto la direzione di Vicky Gitto) è stato girato proprio nello studio di un head hunter, con la tecnica delle telecamere nascoste tipica di alcune inchieste televisive. Sono stati selezionati due protagonisti davvero molto bravi, con caratteristiche somatiche simili, pur essendo di sesso diverso. Alle stesse domande su esperienza e capacità entrambi danno le stesse risposte.

Alla richiesta di chiarire le aspettative economiche, entrambi danno la stessa risposta, ma a questo punto l’head hunter si dichiara disponibile a continuare la trattiva con l’uomo, mentre trova eccessiva la richiesta della donna.
Davvero impagabile lo sguardo sorpreso e irritato della donna: una inquadratura che vale un intero film, capace da sola di mettere l’accento sull’ingiustizia della disparità di salario.

Chiaro e diretto il messaggio finale: “Essere una donna è ancora un mestiere complicato. Diamogli il suo giusto valore”. La produzione è di Bedeschi Film, la regia è di Claudio Gallinella.

Attualità

Attualità

colore_rosso.jpg boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif