Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Segantini, storia di un apolide

Segantini, storia di un apolidesegantiniraccolta_fieno.jpgsegantini.jpgsegantini_giornale_sentire_catalogo_skira_2.jpgsegantini_giornale_sentire_catalogo_skira_3.jpgsegantini_giornale_sentire_catalogo_skira_4.jpg
Mostra a Palazzo Reale

Alla sua morte nel 1903, D'Annunzio vergò d'impeto una poesia. "Spenti sono gli occhi umili e degni, ove s'accolse l'infinita bellezza" scrisse il Vate. E' con questi versi che si apre il bellissimo catalogo edito da Skira in collaborazione con Mazzotta, dove arte e vita si danno la mano. E dove sin dalle prime pagine con foto di grande impatto e suggestione si entra nel suo mondo magico, agitato, eppure ...pervaso dalla Bellezza.

Annie Paule Quinsac, massima studiosa del genio arcense, accompagna il lettore di sezione in sezione. In ogni pagina aleggia il genio e l'uomo. Introdotto da una utilissima cronologia e dai saggi della Quinsac e di Diana Segantini, pronipote del pittore, il catalogo allinea oltre 120 opere tra disegni e dipinti provenienti dai vari musei che hanno collaborato all'esposizione di Palazzo Reale, articolata in otto sezioni.

Si narra ovviamente la storia del grande pittore Giovanni Segantini dagli esordi all’Accademia  di Brera, dove approdò povero e analfabeta nel 1877, fino al grande successo dei quadri più celebri. E poi una vita fuori dalle convenzioni di fine Ottocento, segnata dall’amore indistruttibile per la compagna Luigia Bugatti, la donna adorata che lo accompagnò nella genesi e nello svolgersi appassionante della sua grande arte e che con lui viaggiò tra l’It...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg