Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Rispamiare terra, conviene

Rispamiare terra, convienecippato.jpggrigio-dida.jpgCippato1.jpgcippato3.jpg
Il progetto Biomasfor

Ridurre le emissioni di anidride carbonica di 300 mila tonnellate entro il 2020: è uno degli obiettivi che si cerca di perseguire in Trentino. Tra le misure messe in campo per raggiungere questo obiettivo figurano, accanto alle caldaie a massima efficienza, ai collettori solari, agli edifici a basso consumo, anche le centrali di teleriscaldamento a biomassa.

Ne sono state costruite quattro di grandi dimensioni a Cavalese, Predazzo, San Martino di Castrozza e Fondo. Si tratta di impianti che utilizzano prevalentemente il “cippato” di origine industriale , derivato dagli scarti delle segherie, ma l’obiettivo della Provincia è arrivare ad impiegare anche il cippato forestale.

Il termine “cippato” deriva dal processo di “sminuzzatura" a cui viene sottoposto il legno ridotto meccanicamente in piccoli frammenti detti "particelle" (o "chips") di dimensioni uniformi. Questa massa di piccole "schegge" prende appunto il nome di "cippato" .

La situazione del Trentino è particolare nei riguardi di energia da biomassa nel contesto nazionale. Infatti, la superficie forestale è in fase di aumento a partire dagli anni Sessanta su terreni agricoli abbandonati e dove la produzione di legname si  è assestata su un valore di circa 520 mila metri cubi/anno. La produzione di biomassa forestale (ramaglie, cimaglie, legna da...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg