Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Nasce il Registro Identitario della Pesca e dei Borghi Marinari

Nasce il Registro Identitario della Pesca e dei Borghi Marinaricartabellotta.jpeg5e3w0585ok.jpg
09/10/2016

Partire dall’uomo e dal suo saper fare per un risveglio culturale verso il mare attraverso il quale si promuova l’attività economica della pesca in Sicilia.

E' un documento che salvaguardia l’identità del pescato siciliano a partire dal valore artigianale e quindi dall’uomo a mettere a fuoco questo obiettivo. Redatto e pubblicato dal Dipartimento della Pesca della Regione Sicilia, porta alla nascita del Registro Identitario della Pesca del Mediterraneo e dei Borghi Marinari.

Occorre salvare l’identità della pesca siciliana prima che sia troppo tardi:  il numero degli addetti nel settore della pesca è sceso da 20mila a 7mila e 500. Ricostruire il percorso culturale significa riappropriarsi anche di metodi di pesca, di tradizioni culinarie, di territori marini.

Dopo che sono state sostenute ed incentivate le attività di diversificazione del reddito del pescatore attraverso il pescaturismo, l’ittiturismo e la valorizzazione dei Borghi Marinari, il piano pone al centro l’attività pedagogica.

Partendo da questa il Registro Identitario ha lo scopo di identificare, documentare e classificare i saperi e le conoscenze del patrimonio culturale della filiera ittica di matrice mediterranea.



< foto: Dario Cartabellotta (Dipartimento della Pesca
Mediterranea, Regione Sicilia)


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg