Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Paolo Vallorz straccia l'accordo con il Mart

Paolo Vallorz straccia l'accordo con il Mart vallorz7.jpgvallorz_4.jpg
''ridatemi le opere''

«Comunico che il Maestro Vallorz non intende rinnovare il comodato e chiedo che le 54 opere che ne sono oggetto, elencate e raffigurate nell'allegato della predetta convenzione, siano a lui restituite presso la sua casa a Caldes, con le modalità e precauzioni tecniche occorrenti per la loro cura e salvaguardia. Ciò entro 15 giorni dalla scadenza contrattuale del 30 novembre, ossia entro il 15 dicembre 2014».
Una  lettera-schiaffo: così è stata definita la missiva che Paolo Vallorz ha inviato al Mart e azzera l'accordo tra l'artista  e il Museo.

La decisione di Paolo Vallorz è arrivata come un fulmine a ciel sereno con una lettera  firmata dall'avvocato Gianfranco de Bertolini: Vallorz ufficializza tramite il legale il mancato prolungamento del comodato. Sullo sfondo le alterne vicende di palazzo delle Albere gioiello architettonico di Trento, che doveva diventare una vetrina per l'eccellenza dell'Ottocento e del Novecento trentino: Vallorz, Moggioli, ma anche Bonazza e Garbari, tanto per citare un po' di nomi illustri sono state le ultime vere e grandi mostre, ma ciò accadeva sotto la "regìa" di Gabriella Belli che il Palazzo lo aveva usato e valorizzato.

Spogliato dei suoi capolavori, e poi chiuso  per i lavori del Muse, giace ancora inutilizzato. Sul tema avevamo raccolto poco tempo fa la visione di Michele La...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Arte e cultura

Arte e cultura

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg