Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Sacco ha ricordato Riccardo Zandonai

Sacco ha ricordato Riccardo Zandonaizandonai.jpgRiccardo_Zandonai_16.jpg
Grandi della Musica

Riccardo Zandonai non è solo il più grande musicista trentino, ma un grande tra i grandi della musica. In Giappone lo si studia meglio che in Italia.

Era nato a Sacco il 28 maggio 1883 e il  28 maggio Sacco ha ricordato il 133° anniversario della nascita di Riccardo Zandonai per iniziativa del gruppo pensionati e anziani che ha organizzato alcuni momenti commemorativi nella chiesa di Borgo Sacco che lo vide bambino e poi ragazzo.

La sua vita, coronata da un grande successo, non fu facile. “Ero povero in canna. Con grave sacrificio, la mia famiglia mi mandò a Pesaro. Là vissi di miseria, di privazioni, di studio tenace” si legge in una delle sue lettere riordinate e messe online in un apposito portale, dopo un paziente lavoro promosso dalla Biblioteca Civica di Rovereto.

Quello del Liceo, a Pesaro, fu, per Riccardo Zandonai, un periodo di studio affrontato con grande tenacia e con una resistenza tale da sbalordire persino i suoi compagni e i maestri di quel Liceo Rossini, dove studiava. Il suo primo violino era stato costruito nel 1890 da Francesco Giacomelli, liutaio di Sacco.
“Dimostrava una resistenza  che era anche superiore alla sua piccola persona, magra e patita” scrisse il suo biografo.
Fu musicista di fama internazionale, che ha onorato il suo paese natale e l'Italia attraverso la sua vasta produzione operistica rappresentata in tutt...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg