Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

Rio de Janeiro, la vida incerta

Rio de Janeiro, la vida incertasentire_veneri_1.jpgsentire_veneri_7.jpgsentire_veneri_2.jpgsentire_veneri_4.jpgsentire_veneri_6.jpg
immagini: Antonello Veneri

di Henrique Gomes e Nick Barnes* - Rio De Janeiro, 2 agosto 2014 - Sabato scorso, un centinaio di persone hanno seguito il concerto della rock band "Belladonna" nella comunità Baixa do Sapateiro, che fa parte del Complexo da Maré, la più grande favela di Rio de Janeiro, occupata dall'esercito.

La band suonava con due amplificatori enormi da un lato della strada, mentre la folla scuoteva la testa e ballava al suono della musica ad alto volume al lato opposto di essa. Durante le quattro ore dell'evento, ogni 15 minuti,  pattuglie di militari con motociclette, jeep, carri armati e camion passavano tra la band e i fan.

I camion ed il mezzo blindato a volte si fermavano davanti alla band per consentire ai soldati di osservare la folla, impedendo così  al pubblico di seguire il concerto. Nonostante l'inconveniente, la band ha suonato ed i fan hanno continuato a ballare fino alla fine del concerto.

Già precedentemente due jeep dell'esercito erano passate ed i militari avevano perquisito  tutti i partecipanti, tutti messi contro il muro, per circa 15 minuti.  (anche il fotografo Antonello Veneri è stato perquisito ma è riuscito a scattare alcune immagini che pubblichiamo in questa pagina). Dopo la perquisizione il concerto ha potuto continuare.

Mauricio uno degli organizzatori ha dichiarato: "In un giorno come qu...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Popoli

Popoli

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif DECENNALE.jpg