Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Monstrum et Natura - di Franco Cardini*

Monstrum et Natura - di Franco Cardini*1-Sangue_di_drago_2.jpg1-Sangue_di_drago_4.jpg1-oi.jpg1-Sangue_di_drago_3-001_1.jpg1-Sangue_di_drago_1-001.jpg1-drago_castello_5.jpg
*storico

Non v’è animale, pianta o gemma che non rinvii a un corpo celeste e non sia simbolo di un aspetto del mondo divino, angelico o demonico, oppure di un vizio o di una virtù. La parola monstrum è d’altronde  imparentata con il verbo monstrare e rinvia a qualcosa che Dio ha voluto creare per insegnarci, attraverso la meditazione di fatti e di forme straordinari, questa o quella verità; o per ammonirci a proposito di questo o di qual pericolo.

Il lascito della cultura classica all'immaginario medievale è esemplificato dal caso del Pegaso e collegato a esso,  del grifone. In Grecia, i primi sono famosi per possedere un solo occhio e far la guardia, montati su cavalli, all’oro e agli smeraldi.

I grifoni contendevano loro quelle ricchezze e da lì deriva la loro classica inimicizia con i cavalli; tuttavia un pegaso (cavallo alato nato nato secondo il mito alle sorgenti dell’Oceano dall’accoppiamento del dio Poseidone con Medusa, una delle tre mostruose Gorgoni che abitavano l’estremo Occidente) e un grifone figuravano sovente scolpiti sull’elmo di Atena.

Nella tradizione greca, il grifone è sovente associato ad Apollo: viene indicato pertanto come animale connesso con il sole, il cielo, la luce e al tempo stesso come  guardiano dei troni, dei luoghi sacri, quindi anche dei tesori. La tradizione cristiana associa il g...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg