Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Isole Canarie: quando le scie diventano bufala turistica

Isole Canarie: quando le scie diventano bufala turisticaOsservatorio_La_Palma_giornale_sentire.jpgl-osservatorio-di-la-palma-canarie.jpeglanzarote-isole-canarie.jpegusa_questa.jpgAuditorio_de_Tenerife_013.jpg4.jpgscie_chimiche_20.jpgaereo_2.jpg
Bufale in rete

Da tempo sosteniamo che prima o poi si ribelleranno anche i fotografi: impossibile ormai fare foto prive di una scia nel cielo. Quella pubblicata a lato è d'autore: del fotografo veneto Fabrizio Uliana.
Ma se la scia diventa anche materia per fare promozione turistica e/o editoriale è preoccupante. Il caso riguarda le isole Canarie dove "non" ci sarebbero scie chimiche. Il merito sarebbe di una legge ad hoc che vieta sorvoli a tutela dell'osservatorio astronomico. Ma sarebbe una bufala (il condizionale è d'obbligo).

L'informazione si legge in un sito relativo al turismo nelle isole qui > clicca
Fa pensare che un sito di promozione delle Isole Canarie ricorra a questi mezzucci. Perchè attarverso la  scia chimica viene di fatto compiuto un terrorismo alla rovescia: "siccome le scie chimiche minano alla salute e fanno male venite qui" e via con le informazioni per trasferirsi alle Canarie e la vendita di un libro sul "come fare".
Ma prima di circostanziare la notizia sarà bene fare una riflessione: se si ricorre al tema delle scie chimiche per fare promozione significa che il problema dei cieli e sporchi e malati, oltre che infotografabili, è ormai questione non solo all'attenzione di chi - secondo il premier Renzi - meriterrebbe il Tso. E allora partiamo dall'inizio.

Nel sito citato un certo Marco M...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg