Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Delle innocue velature

Delle innocue velaturescie.jpggrigio-dida.jpgscie_chimiche-001.jpggrigio-dida-001.jpgscie3.jpgscie_chimiche6.jpg
di Manuel D'Elia

Negli ultimi anni, sempre più persone si stanno accorgendo di uno strano fenomeno che accade nei nostri cieli.Chi ha più di tren'anni, ricorderà sicuramente quando, da piccolo, scorgeva una scia bianca nel cielo. Era un aereo di passaggio, ma lo si poteva solo intuire: la scia era infatti l'unico indizio della sua presenza: l'aereo era troppo alto per vederlo e a maggior ragione sentirlo.

L'evento era raro, ed ogni avvistamento era quasi paragonabile ad una stella cadente. E durava quasi lo stesso tempo: la scia era corta e spariva nell'arco di pochi secondi.

La sitazione è ora radicalmente cambiata. Ad ogni ora del giorno e della notte, un rombo ci avvisa che un aereo sta passando sopra la nostra testa. Se si alza lo sguardo, è facile distinguere i particolari dell'apparecchio (ali, coda...). E si può notare la scia. Lunga, bianca, che spesso si incrocia con altre le scie lasciate in precedenza. E il reticolo che formano non sparisce subito, rimane visibile anche per diverse ore, con le scie che si allargano, si fondono una con l'altra. E il cielo, da blu che era, diventa bianchiccio.

Il traffico aereo negli ultimi anni è sicuramente aumentato, ma sono in molti (ricercatori indipendenti e persone comuni) a ritenere che questo fenomeno presenti delle sfumature poco chiare.

In particolare, alcune delle anomalie riscontrate rigua...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg