Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

Armenia, una tragedia ancora orfana

Armenia, una tragedia ancora orfana1genocidio-armeno.jpgarmeni-in-anatolia-from-palazzo-zenobio-per-larte2.jpggenocidio-armeno2.jpgfilo_spinato.jpganna_frank.jpg
Il Papa ha detto la veritą

Il Pontefice ha detto solo una grande verità. Quella verità che il governo turco tace da sempre. E' stato come se il Papa leggesse un libro di storia perchè quella "è" la storia del popolo armeno: fu perseguitato e annientato all'inizio del '900 dalla Turchia.
Noi lo scriviamo ogni anno in occasione della ricorrenza dello Metz Yerghern (24 aprile di ogni anno): quando si ricorda la Shoah Ebraica l'immaginario fotografico e la nostra mente corrono subito ad Auschwitz, ma bisogna sempre tenere a mente che un'altra Shoah precedette questo sterminio, una tragedia che ancora attende di avere un posto di rilievo nella storia: si tratta dell'Eccidio degli Armeni scattato 100 anni fa, nel maggio del 1915 per mano dei Turchi del Sultano Abdul Hamid II, terzo ed ultimo sultano dell'impero ottomano il quale - dopo aver soppresso nel sangue a fine '800 le richieste autonomiste delle comunità armene (morirono almeno 200.000 armeni tra 1894 e 1896) -  diede corso ad una vera e propria pulizia etnica con deportazioni di uomini donne e bambini trucidati per strada da bande curde, avanzi di galera sguinzagliati proprio per compiere lo sporco lavoro dal despota.

Fu una strage: pochissimi armeni rimasero in vita del milione e mezzo che aveva vissuto fino ad allora in Asia Minore.

A 100 anni da quel tragico eccidio che portò alla formulazione del concetto di &q...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Popoli

Popoli

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif DECENNALE.jpg