Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Il mondo contadino di Silvana Groff

Il mondo contadino di Silvana GroffSilvana_groff.jpgSilvana_groff_2.jpggrigio-001.jpgSILVANA.jpg
di Luigi Marino

Silvana Groff è una delle tante storie d'arte "orfane" di visibilità. A ricordarla è il marito in questo intenso omaggio che pubblichiamo.

**


Silvana Groff, l'arte ed io
di Luigi Marino


Nasce il 13 ottobre del 1947 a Regnana, un piccolo paese di montagna di circa 150 anime, in una povera famiglia di contadini come la maggior parte degli abitanti di questo piccolo borgo di case in salita sulla strada che dal Passo del Redebus porta in Val dei Mocheni. Un paese dove in quasi tutte le famiglie era “allevato” un bambino o una bambina, un piccolo “meno fortunato” dato in affidamento perché orfano o peggio indesiderato.L’istituto dell’affido rappresentava una forma di integrazione al reddito domestico per le famiglie povere che si aprivano a questa forma di accoglienza.

Così è stato per la famiglia di Silvana: prima di cinque fratelli tre dei quali “veri” e una “allevata in affidamento”, a cui ha dovuto badare mentre Mamma Emma e Papà Vittorio erano impegnati nel lavoro dei campi. Da piccola Silvana cresce con uno spirito selvaggio a contatto di una natura incontaminata tra tanti prati fioriti e animali. Il tempo dell’infanzia era scandito dal cambio delle stagioni: le foglie secche da raccogliere l'autunno, la neve d’inverno, i prati in primavera, ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Arte e cultura

Arte e cultura

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg