Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Giovanni Segantini, la nuova permanente

Giovanni Segantini, la nuova permanenteallastangasegnatini.jpgfamiglia_segantini1_bn.jpg
Ad Arco

Arco firma un nuovo progetto attorno all'arte di Giovanni Segantini, padre e poeta del Divisionismo.

Il lavoro è frutto della collaborazione tra MAG Museo Alto Garda e Mart che hanno avviato nel 2014 un programma pluriennale dedicato al pittore.

Finalità del progetto è quella di valorizzare la città di Arco come luogo segantiniano, inserendo la Galleria Civica G. Segantini in una rete di relazioni che il MAG intende instaurare con le principali istituzioni che conservano opere di Segantini e con gli studiosi che si occupano di questo artista.

Si è anzitutto rinnovato dell'allestimento della Galleria Civica, dopo l'apertura dello spazio permanente dedicato al pittore divisionista nel 2012: l'allestimento si compone di una parte espositiva tradizionale con dipinti, opere di grafica e documenti storici sull'artista di proprietà delle due istituzioni, e di una parte interattiva che posiziona Arco, città natale di Giovanni Segantini, al centro di un circuito internazionale che fa capo a musei e istituzioni pubbliche in tutto il mondo che possiedono opere dell'artista.

All’apertura dello spazio farà seguito una giornata di studio, il 18 aprile 2015, intitolata "Segantini. Scritture d’alta quota" dedicata alla fortuna critica di Giovanni Segantini nei paesi di lingua tedesca.

L'intenzione è di riunire studiosi e ricercatori del settore di area italiana, svizzera e austriaca, coinvolgendoli in un dibattito seminariale che sia occasione per progettare nuovi spunti di ricerca ed espositivi sull'opera dell'artista arcense. In occasione della giornata di studio verrà presentata la traduzione italiana della prima monografia su Giovanni Segantini scritta da Franz Servaes nel 1902, Giovanni Segantini. Sein Leben und Werk (La sua vita e la sua opera), una copia della quale è conservata presso la Biblioteca Civica "G. Emmert" di Arco.
 



< foto: dettaglio del celebre dipinto  "Alla Stanga"
fu dipinto a Caglio e richiese sei mesi di lavoro en plein air.


 








LEGGI
> Storia di un Apolide
> Nella magnifica Engadina, amata da Segantini
< foto: Giovanni Segantini e la famiglia

Arte e cultura

Arte e cultura

DECENNALE.jpg banner.jpg apivita.jpg colore_rosso.jpg 1OS_5xmille_185x190.jpg