Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Storie di Uomini e di guerra

Storie di Uomini e di guerraStorie_di_Uomini_Alessandro_Carlini_3922MOD.jpgStorie_di_Uomini_Alessandro_Carlini_3889MOD_1.jpg
La storia a teatro

Sono numerosi i progetti teatrali per ricordare i 100 anni dalla Grande Guerrra. La Compagnia Arditodesìo - Teatro Portland di Trento al termine di un lungo lavoro di ricerca letteraria ha deciso di ripercorrere le vicende dei protagonisti del capolavoro di Emilio Lussu sulla vita dei soldati in trincea durante la Grande Guerra.

Ne è scaturito “Storie Di Uomini. Un Anno Sull’altipiano” tratto proprio dal capolavoro di Lussu, una rilettura di e con Andrea Brunello, per la regia di Michele Ciardulli.

“Non si vuole negare l'orrore della guerra, anzi questo viene condannato con tutta la forza, ma allo stesso tempo è importante ricordare che è proprio nei momenti di crisi che si materializzano gli istinti peggiori e migliori degli uomini” afferma Brunello che evidenzia come nelle storie di questi uomini spicca l'umanità schiacciante, la dignità, la capacità di sopportazione.

Lo spettacolo rilegge le vicende dei soldati italiani impegnati nelle grandi battaglie che si svolsero sugli Altipiani trentino-veneti tra il giugno del 1916 e il luglio 1917; ma anche quelle per molti aspetti analoghe dei reparti austroungarici che contrastarono la Brigata Sassari, mettendo così a fuoco il monito che da quella grande carneficina si leva contro i nazionalismi e i conflitti di lingua, nazionalità, religione, costumi.

Lo spettacolo mette in sintonia con la nostra storia più recente. “Storie di Uomini” non è un lavoro gratuitamente antimilitarista, ma piuttosto una ricerca profonda di quali sono i codici di comportamento dell'animo umano nelle situazioni più estreme. Uno spettacolo durissimo e delicatissimo allo stesso tempo, a tratti ironico e lucidamente divertente, pensato per una stretta intimità con il pubblico in quella che vuole essere una riflessione collettiva sulla natura dell'animo umano.

In occasione del centenario, la compagnia ha messo in scena anche una miscellanea di ricordi, aneddoti, poesie, suoni, suggestioni, eventi della Grande Guerra narrati e vissuti attraverso le musiche di Merlin e le letture di Brunello.

Si tratta di  “BUM! 14/18” storie e suoni dalla Grande Guerra, un concerto teatrale vero e proprio aperto all'improvvisazione creativa dei due artisti in scena:

Brunello e Merlin da anni vanno in scena con il loro Jazz Teatrale, un viaggio alla scoperta di un mondo dove musica e testo, parole e suoni interagiscono intimamente.

 I testi vanno ad esplorare i lavori di Emilio Lussu, Giuseppe Ungaretti, Fritz Weber, Erich Maria Remarque, Paolo Monelli e dei poeti inglesi che in trincea hanno scritto alcune fra le pagine più belle della letteratura di guerra: Sigfried Sassoon, Wilfred Owen, Jon Stallworthy, Edmund Blunden e Robert Graves.

“BUM!” è anche l'occasione per riflettere sulla forza delle parole di questi scrittori e poeti soldati che hanno pagato in prima persona la follia della guerra ma che in trincea sono stati capaci della più sublime poesia.



Compagnia Arditodesìo - Teatro Portland
"Storie Di Uomini. Un Anno Sull’altipiano"
dal capolavoro di Emilio Lussu
di e con Andrea Brunello
regia di Michele Ciardulli
www.arditodesio.org
 

Persone e idee

Persone e idee

colore_rosso.jpg boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif