Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

Dal ragno tessuti e sostanze hi-tech

Dal ragno tessuti e sostanze hi-techragnatela_Margherita_Vitagliano.jpg1-ragnatela-in-bianco-e-nero-001.jpg1-ragnatela.jpg
la seta aiuta la medicina

Fili per sutura, rigenerazione dei tessuti, dispositivi per terapie avanzate: dall'ingegneria alla medicina, come riprodurre in laboratorio le eccezionali caratteristiche meccaniche della seta di ragno per applicazioni anche su vasta scala. È anche questo il proposito ambizioso che anima le ricerche condotte da un équipe di studiosi di cui fa parte Nicola Pugno dell'Università di Trento del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica (< nella foto).
Grazie alla sua ricerca sarà possibile progettare e riprodurre in laboratorio, portandole su larga scala, le caratteristiche meccaniche più sorprendenti dei materiali presenti in natura, come la seta di ragno, senza alterarne le proprietà.

Studi che hanno ricevuto l'attenzione e l'apprezzamento della rivista Nature Communications, che nel numero uscito oggi pubblica un articolo redatto da un gruppo internazionale di scienziati, centrato sulla progettazione al computer della seta e sulla sua riproduzione artificiale ispirata a quella dei ragni e sulle sue numerose potenziali applicazioni.
«La seta di ragno presenta una tenacità superiore a quella del Kevlar e una resistenza comparabile a quella dell'acciaio pur essendo fino a sei volte più leggera», spiega Pugno, i cui studi su questo super-materiale avevano trovato spazio su Nature già nel 2012. «Da molti anni le nostre ricerc...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg