Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualitą

Email sempre pił insicure: basta sapere che....

Email sempre pił insicure: basta sapere che....truffa_on_line.jpggrigio-dida.jpgTruffe-on-line.jpgfrode-internet-polizia.jpg
Tutelarsi dalle truffe

Diffidare sempre delle email che richiedono l'inserimento dei codici d'accesso a banca via Internet .

E' questo quello che gli esperti chiamano "phishing". È una tipologia di truffa che si è molto diffusa negli ultimi anni. L'utente riceve un'email simile a quelle normalmente inviate dalla sua Banca, o da altra società, e viene invitato a cliccare su un link tramite i più svariati pretesti.

Il link rimanda ad un sito che non ha nulla a che fare con quello che si pensava di visitare perché la grafica è ingannevole: si tratta di un sito clone che induce ad immettere i propri codici, e/o dati personali. Le informazioni vengono presto "catturate", con spiacevoli conseguenze di natura fraudolenta.

Come tutelarsi dalle email truffa? Bastano semplici ma efficaci precauzioni:
È indispensabile non inserire mai i dati personali su pagine raggiunte tramite link (o allegati) di email. La banca, di norma, non richiede dati tramite mail, né tantomeno di collegarsi alla banca via internet tramite mail o altri canali: la banca via Internet normalmente  è reperibile solo dal sito istituzionale della Banca. È consigliabile imparare a riconoscere le email false. Di solito contengono l'indirizzo del mittente in formato web (es.: nome.cognome@dominio), non sono personalizzate e dichiarano intenti non ben specificati (es: risoluzione di fantomatici problemi di sicurezza, adesioni ad ‘imperdibili’ offerte, riscossione di vincite) o spesso usano anche toni "intimidatori", come le minacce di sospensione del servizio in caso di mancata risposta.

È fondamentale non cliccare sui link e non aprire files allegati. I siti web proposti da email sospette non vanno visitati, neppure per brevi periodi. La stessa precauzione vale per i files allegati: mai scaricarli. Se proprio si intende visitare il link dell'email, è buona norma ricopiare l'indirizzo completo nell'apposito spazio sul browser, così da evitare di ritrovarsi in siti con indirizzi finti. Ovviamente, alle email di spamming non si deve rispondere né cliccare sul collegamento per richiedere la cancellazione dalla lista dei destinatari. È opportuno segnalare l'accaduto.

Nel caso in cui si riceva un'email sospetta, è raccomandabile informare subito la propria Agenzia o chiamare il Servizio Clienti, in alternativa denunciare l'accaduto all'Autorità Giudiziaria o di Polizia.
Le segnalazioni possono attivare contromisure immediate per proteggere gli altri clienti.



Supporto e consulenza
Ufficio Legale Regionale Codacons Trentino Alto Adige :
ROVERETO - Via S.Maria, 39 - 38068
Corrispondenza a: Casella Postale 231

Poste Rovereto Centro 38068 – Rovereto
Telefono: 0464 423193
Si riceve il mercoledì pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30
Ufficio Legale Regionale: Avv. Gloria CANESTRINI

 

Attualitą

Attualitą

colore_rosso.jpg boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg google_1.png photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif