Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Bagni di San Filippo, acqua portentosa

Bagni di San Filippo, acqua portentosabagni_SanFilippo_giornale_sentire.jpgbagni_di_san_Filippo_14.jpg
terme a cielo aperto

E' una di quelle mete che vi auguriamo per il 2015. Ci andava anche Cosimo I de' Medici che già nel 1566 finanzia una loro prima ristrutturazione. Già noti ai Romani, i Bagni San Filippo sono situati in una zona di grande pregio paesaggistico.  L'uso che ne è stato fatto dagli antichi è testimoniato da ritrovamenti archeologici e da numerose testimonianze anche letterarie, basti considerare che delle acque si trova traccia già negli scritti su Macchiavelli.

Bisogna però attendere il 700 perché siano  compiute analisi chimiche che mettono subito  in luce le loro eccezionali proprietà terapeutiche.

Le acque di San Filippo sono solforose e sgorgano dal vulcano spento dell'Amiata: calcio magnesio, sodio, potassio, nitrati e solfati le rendono preziose per la salute. Essendo ricche di carbonato di calcio, nel loro scorrere rilasciano il sedimento che si deposita dando luogo a crescenti cumuli bianchi calcificati, in continua trasformazione.

Così, andando alla sorgente del Poggio bianco che é la più importante ed alimenta il vicino stabilimento termale, si nota la cospicua e mutevole "balena bianca" frutto di 50 anni di deposito. Ai suoi piedi, protetta da un  bosco di querce,  scorre l'acqua che dà  luogo a pozze più o meno profonde dove è possibile immergersi e benefic...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Viaggi

Viaggi

Isgr.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg logoViaggiareSicuri.jpg