Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

La Terra Santa inizia in Giordania

La Terra Santa inizia in Giordaniapapa_terra_santa_ansa__1_.jpgbetania_4.jpgbetania_7.jpgDSC05707.jpgrotoli_mar_morto_2-001.jpgrotoli_mar_morto_9.jpgmadaba_3.jpgmadaba3.jpgartigianato_giordania_2-002.jpgUmm_Ar_Ras_1.jpgUmm_Ar_Ras_6.jpgmonte_nebo_14.jpg
di Corona Perer

Tell a-Kharrar (Giordania)  23 marzo 2015 - Nelle sinuose anse del fiume Giordano, che bagna e segna uno dei confini più pericolosi e unici di tutta la terra, predicò il Battista che gli studiosi riconducono al gruppo degli Esseni.
Ed è in questa periferia che Gesù inizierà le sue predicazioni dopo i 40 giorni di deserto, presentandosi proprio a Giovanni per il rito battesimale.
Quel luogo si chiama oggi Tell a-Kharrar e poco lontano da qui ci sarebbe il Colle da dove Elia salì in cielo.

La località - già nota in testi bizantini e medievali - è chiamata "Betania oltre il Giordano".  Campagne di scavo hanno portato alla luce un edificio dell'inizio del III Secolo mosaicato, una sorta di  "stanza della preghiera" cristiana. Nel 1996 il luogo è stato definitivamente identificato come il punto in cui visse e operò il Battista.


< foto. Papa Bergoglio ha iniziato il suo
pellegrinaggio in Terra santa proprio
dalla Giordania (maggio 2014
)


La chiesa sarebbe stata costruita intorno alla grotta in cui ancor oggi si vede la fonte utilizzata da Giovanni per i battesimi. Il lavoro archeologico sia sul Monte Nebo che su Betania è stato portato  avanti da studiosi di prima grandezza fra questi ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Viaggi

Viaggi

Isgr.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg logoViaggiareSicuri.jpg