Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Giuseppe Mestrangelo ''Come ho dato luce al Tesoro di Napoli''

Giuseppe Mestrangelo ''Come ho dato luce al Tesoro di Napoli''Mitra-argento-argento-dorato-oro-e-diamanti-smeraldi-e-rubini-001_1.jpgsan_gennaro.jpgtesoro1.jpgtesoro3.jpg
parola di lightdesigner

Una bella sfida illuminare le pietre preziose per far sì che senza riflessi risplendano di luce propria. Un light deigner come Giuseppe Mestrangelo ha dovuto confrontarsi con il santo più popolare al mondo: con venticinque milioni di devoti San Gennaro è il santo più famoso. Il Tesoro a lui dedicato è unico nel suo genere: formatosi lungo settecento anni di storia, grazie alle numerose donazioni, si è mantenuto intatto da allora, senza mai subire spoliazioni e senza che i suoi preziosi fossero venduti.

Ora si trova a Roma a Palazzo Sciarra. Non era mai accaduto: è infatti la prima volta che il Tesoro esce da Napoli. Promossa da Fondazione Roma e organizzata da Fondazione Roma – Arte – Musei, in collaborazione con il Museo del Tesoro di San Gennaro, l'esposizione è curata da Paolo Jorio, direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro, e Ciro Paolillo, esperto gemmologo e docente presso l'Università La Sapienza di Roma.

Con il Tesoro del Santo, ci sono documenti originali, dipinti, sculture, disegni e arredi sacri, che restituiscono la straordinaria storia di un culto, una città, un popolo. In tutto 7 secoli di storia, un viaggio attraverso donazioni di papi, imperatori, re, uomini illustri e persone comuni, per ricostruire uno dei più importanti e ricchi tesori d’arte orafa al mondo, il leggendario Tesoro di San Gennaro.
...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg