Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Salute

M. Occello - Terza etą, i servizi

M. Occello - Terza etą, i serviziTrentino_cura_2.jpgTrentino_Cura_3.jpgTrentino_cura4.jpgtrentino-cura5.jpgtrentino-cura_6.jpg
Trentino: rete di servizi

Oggi gli ultrasessantacinquenni in Trentino sono centomila, ma saranno 150 mila nel 2030. Mentre cresce il numero degli anziani non più autosufficienti o in condizioni di fragilità, i tagli alla spesa pubblica interessano anche le risorse per la loro cura e assistenza.

Per offrire risposte ai bisogni di questa fascia debole di cittadini e alle loro famiglie, è nato in Trentino, per iniziativa di quattro cooperative sociali che coprono con i loro servizi l’intero territorio provinciale, “Trentino Cura”, la risposta cooperativa ai bisogni degli anziani. Si rafforza così il secondo polo del welfare, di matrice privato-sociale, che opera in sinergia con quello pubblico.

Le cooperative coinvolte sono: Fai di Trento, Vales di Rovereto, Antropos di Mezzocorona e Assistenza di Tione. Insieme costituiscono una realtà dai dati significativi: 555 dipendenti, oltre 3.500 utenti, un fatturato che supera i 16 milioni di euro (dato 2014).
La presentazione in anteprima del progetto “Trentino Cura” si è svolta alla Federazione Trentina della Cooperazione, a cui aderiscono le quattro cooperative.

Sono intervenuti Ermano Monari, presidente della Vales, Massimo Occello di Fai,  Germano Preghenella di Antropos, Carlo Lucchi in rappresentanza della Assistenza e Fabio Diana, direttore della Fondazione Easycare di Reggio Emili...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Salute

Salute

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg