Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualitą

Vinitaly2016, mondo vino

Vinitaly2016, mondo vinovinitaly_foto_c_21.jpgvinitaly_foto_c_16.jpgvinitaly_foto_c_17.jpgvinitaly_foto_c_18.jpgvinitaly_verona.jpgabbazia_sant_anastasia.jpgGiornale_Sentire_premiato_a_vinitaly.jpgGiornale_sentire_preniato_a_Vinitaly2.jpg
Termina l'edizione nr.50

Vinitaly, edizione del giubileo, va in archivio con dati molto posityivi:  in crescita buyer e affari, con visitatori sempre più qualificati. È la cifra di Vinitaly 2016 che chiude oggi con 130mila operatori da 140 nazioni e ha visto superare lo storico record di 100mila metri quadrati netti espositivi, prima rassegna al mondo per superficie con più 4.100 espositori da più di 30 Paesi.

Quasi 50mila le presenze straniere, con 28mila buyer accreditati dai mercati internazionali in aumento del 23% rispetto al 2015, grazie al potenziamento delle attività di incoming di Vinitaly e del Piano di promozione straordinaria del Made in Italy. Il fuori salone Vinitaly and the City ha registrato 29mila presenze. Un dato ha campeggiato nelle cronache: 1 bottiglia su 5, esportata nel mondo, è made in Italy. E' il risultato di un comparto cresciuto nella qualità, oggi fiore all'occhiello dell'agroalimentare italiano.

A suggellare questa importanza la prestigiosa presenza all'inaugurazione del Vinitaly del Capo dello Stato.

«Vinitaly compie cinquant’anni, sono lieto di inaugurare un’edizione così importante, riuscita nel tempo ad accompagnare, interpretare, favorire la crescita di un grande prodotto italiano, divenuto sempre più vettore e simbolo della nostra qualità, apprezzata nel mondo». Con queste parole il Pres...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Attualitą

Attualitą

Isgr.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg