Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Mercatini, fenomeno in continua crescita

Mercatini, fenomeno in continua crescitamercatini_di_natale_giornale_sentire.jpgmercatini_di_natale_giornale_sentire2.jpgmercatino-di-natale-a-jena.jpgtrento-mercatino-di-natale_giornale_sentire.jpgrovereto.jpg
da Rovereto a Friburgo

Trento è stata la prima a importare la tradizione dei mercatini che viene però da Nord. Düsseldorf celebra l’Avvento con sei mercatini diversi.  Capoluogo del Land Nord Reno Vestfalia, Düsseldorf conta 597.000 abitanti ed è la settima città della Germania per popolazione. Moderna e cosmopolita, ma allo stesso tempo orgogliosa delle sue tradizioni, Düsseldorf  ha nei mercatini una vera e propria istituzione.La visita di solito inizia nella Marktplatz, o piazza del mercato, dove le bancarelle sono all'ombra della statua a cavallo del principe elettore Jan Wellem vicino alla bella facciata rinascimentale del municipio.

Anche Friburgo ha nei suoi mercatini la principale attrazione invernale.  Forse non tutti sanno che da queste parti c’è un albero molto speciale nei boschi tutt’intorno alla città: è un abete, il più alto di tutta la Germania. Viene chiamato "Waldtraut vom Mühlwald", ha più di 100 anni, cresce circa 30 centimetri all’anno e nell’agosto 2013 misurava 65,6 metri.  Il mercatino di Natale di Friburgo è il più bello nel suo genere nella Germania del sud perchè si collega alle tradizioni della Foresta Nera e pertanto, passeggiando tra i suoi stand, ci si imbatte in abili artigiani che intagliano il legno, lavorano le pietre dure e semipreziose, oltre a soffiatori di vetro, ceramisti, candelai e cestai la cui manualità non manca di affascinare. Il profumo inimitabile di golosi "Lebkuchen", tipici biscotti speziati, vin brulé, aromi di ogni tipo, mandorle tostate e caldarroste si diffonde nell'aria facendo venire l'acquolina in bocca.

Il mercatino natalizio più bello e suggestivo di Linz è quello, silenzioso, nella splendida Hauptplatz, la piazza principale della città, un salotto di 13.000 metri quadrati abbracciato da palazzi barocchi e rococò. Il mercatino natalizio della Hauptplatz propone semplicemente silenzio, oggetti artigianali - dai quadri alle ghirlande, dai presepi ai ciondoli per l’albero di Natale -  dolcetti di panpepato e punch caldo. Il mercatino è animato da un ricco calendario di eventi: tour guidati, lezioni per creare, da soli, corone dall’avvento con fiori e rami di pino e abete, appuntamenti per i più piccoli, anche con San Nicolò e i mostruosi Perchten, e il laboratorio delle candele. Perché l’avvento è un momento da vivere con tranquillità, riappropriandosi delle cose semplici.

Bolzano, Bressanone, Brunico, Merano e Vipiteno, Trento e Rovereto dove il Natale è quello dei Popoli: i mercatini di Natale sono da sempre un business che attrae e richiama turisti da tutta Italia. A bruciare i tempi è stato il Mercatino di Natale di Pergine Valsugana, in Trentino, con la sfilata di una cinquantina di caprette pezzate della Valle dei Mòcheni guidate dai pastori e accompagnata da canti, musiche e costumi locali. La manifestazione perginese è arrivata alla sua settima edizione.

Hanno aperto anche i Mercatini di Trento e Rovereto. Quello di Trento, fino al 6 gennaio 2017 avvolgerà di calda atmosfera il centro della Città del Concilio tra casette in legno, scintillio di luci e moltissime proposte della tradizione artigianale ed enogastronomica locale. Giunto alla sua 23a edizione, mostra sempre più il suo lato “green”, ampliando le iniziative legate alla sostenibilità aziendale. Le sue pittoresche casette di legno si possono ammirare non solo nella storica sede di Piazza Fiera, ma anche nella centralissima Piazza Cesare Battisti, collegate da un percorso di Natale tra le bellezze del centro storico cittadino.

Anche Rovereto ha puntato sul centro storico ed ha rivoluzionato tutta la sua viabilità per far posto alle 51 casette del Natale dei Popoli, che quest'anno ospita la Grecia. Il programma prevede fino al 6 gennaio ogni giorno eventi diversi, dalla gastronomia alla cultura dei popoi ed inoltre una chicca: il concerto di Franco Battiato l'8 dicembre nella piazza del Mart. L'evento è a successo garantito: tutti i biglietti sono andati a ruba nei primi giorni di prevendita e il ricavato netto sarà devoluto alle popolazioni terremotate del Centro Italia.

www.giornalesentire.it - 25 novembre 2016







< foto: il Natale dei Popoli di Rovereto
 

Viaggi

Viaggi

banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg viaggio_2.jpg banner_hotel.jpg logoViaggiareSicuri.jpg