Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

Programmi spaziali: la Pat ci ripensa

Programmi spaziali: la Pat ci ripensaams2.jpgaereo.jpg
01/06/2014

"L'Accordo di programma quadro con l'Università e l'Agenzia spaziale italiana non è mai stato sottoscritto dalle parti". E' molto netta, stringata, per non dire tranchant la comunicazione della Provincia autonoma di Trento in merito ad un finanziamento su un progetto di ricerca spaziale che - annunciato con enfasi a suo tempo - è stato forzosamente revocato.

La Giunta provinciale  su richiesta del presidente, ha infatti deciso di revocare la deliberazione n. 2655 del 26 novembre 2010 di approvazione dello schema di Accordo di programma quadro con l'Università degli studi di Trento e l'Agenzia spaziale italiana (ASI) per lo sviluppo di un progetto di ricerca nel campo delle tecnologie spaziali per l'osservazione della Terra e dell'Universo.

L'Accordo di programma quadro - si legge nella delibera - non è mai stato sottoscritto dalle parti, né è mai stato presentato il progetto di ricerca attuativo che doveva implementare l'accordo stesso. I numerosi contatti avuti in questo periodo tra le parti non hanno portato alla definizione del progetto operativo e alla risoluzione di alcune divergenze sulla ripartizione dell'apporto di risorse tra Università di Trento e ASI.

Conseguentemente alla revoca della delibera, la stessa Giunta provinciale ha provveduto alla revisione straordinaria dell'impegno di spesa assunto rilevando l'economia di 2.210.850 euro.

Una brutta notizia a metà: infatti del risparmio generato ha beneficiato il MUSE, il MUseo della Scienza, che con questa cifra manderà avanti un cospicuo programma di ricerca internazionale: 2 milioni e mezzo di euro che non sono bruscolini.

(> ultimo aggiornamento pagina: agosto 2014)

Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

185x190.gif colore_rosso.jpg google_1.png banner_GIF_Sentire.gif banner_hotel.jpg