Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualitą

Universiade 2013, grande sforzo di squadra

Universiade 2013, grande sforzo di squadramedaglia_2.jpgmedaglia.jpgsciatore.jpg
bilancio positivo

L'Universiade ha visto uno sforzo corale dei vari territori coinvolti. Oltre 500 vigili del fuoco volontari della Federazione del Trentino sono impegnati nella XXVI Winter Universiade Trentino 2013. Il volontariato è stata la vera forza di questo evento, il maggiore nella storia del Trentino con quasi diecimila persone accreditate di 61 nazioni.

Ben 2.200 i volontari che hanno operato a fianco del Comitato presieduto da Sergio Anesi e diretto da Filippo Bazzanella.  I vigili volontari si trovavano in ciascuno dei 13 presidi dove si sono svolte le gare, ma anche della sicurezza dei centri logistici di Trento, Lago di Tesero e Canazei dove ci sono strutture operative in collegamento tra loro.

Ogni centro abitato degli oltre 200 Comuni del Trentino dispone  di un Corpo dei Vigili del Fuoco e questo pone questa terra al riparo dai pericoli di incendi o di grosse situazioni di emergenza.

La capacità di immediato intervento assieme al Corpo permanente di Trento consente ai trentini di dormire sogni tranquilli. L'età media dei vigili del fuoco è attorno ai trent'anni, anche loro nella maggior parte dei casi sono studenti e quindi si sono sentiti coinvolti totalmente".

Il comitato organizzativo ha avuto il quartier generale nella nuovissima struttura Sanbapolis realizzata per conto dell’Opera universitaria. Le località sede di gara sono state: Trento (pattinaggio artistico e short track), il Monte Bondone (snowboard e freestyle), Pergine (hockey femminile), Baselga di Pinè (pattinaggio velocità e curling), la Val di Fiemme (sci nordico, biathlon e hockey maschile) e la Val di Fassa (sci alpino e hockey maschile).

Ricordiamo che era la decima volta che l’Italia ospitava le Universiadi.
L'evento - promosso da Provincia autonoma di Trento, Università degli Studi di Trento, Comune di Trento e Cusi - è un meeting multidisciplinare, secondo solo alle Olimpiadi, sinora ospitato in Italia per cinque volte (Sestriere 1966,  Livigno 1975, Belluno 1985, Tarvisio 2003, Torino 2007). Vi sono poi le edizioni estive di Torino (1959 e 1970), Roma 1975 e Sicilia 2007.

Trentino marketing ha curato la promozione dell’Universiade con campagne sui portali internet, brochure, press meeting e attività di Pr, workshop in 20 Paesi con 500 milioni di contatti e un investimento cospicuo.

Ed infine: è nata da un'idea degli studenti della scuola d'arte dell'Istituto Ladino della val di Fassa la medaglia che ha premiato gli atleti protagonisti della 26.a Universiade invernale svoltasi in Trentino dall'11 al 21 dicembre 2013.

Sulla faccia anteriore offre il profilo delle montagne teatro delle prossime competizioni agonistiche, la scritta Trentino 2013 e il logo della Fisu; su quella posteriore i pittogrammi delle dodici discipline di gara con la data 11-21 dicembre 2013 e il logo ufficiale. L'ha ideata una studentessa della val di Fassa Samantha Salvador.


> SPECIALE UNIVERSIADE TRENTINO 2013

Attualitą

Attualitą

colore_rosso.jpg boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif