Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Disastro ambientale in Vietnam

Disastro ambientale in Vietnam dida_giornale_sentire.jpgca_thoi_IQGC.jpgGetty-Images.jpg
Sguardi sul mondo

di Luca Penasa - Da un mese circa il Vietnam e' scosso da un grosso caso ambientale. Alcune settimane fa, tonnellate (si dice un centinaio) di pesci morti si sono arenati sulle coste delle province di Ha Tinh, Quang Binh, Hue e Quang Nam, nel Vietnam centrale. Subito si e' partiti alla ricerca della causa e le prime indagini hanno puntato il dito contro Formosa, un'acciaieria cino-taiwanese che si trova in una Zona Economica Speciale nella provincia di Ha Tinh. L'acciaieria ha una grossa tubatura di scarico di reflui che termina nel mare. A quanto parrebbe, il sistema di depurazione dell'impresa sarebbe in regola; cio' che avrebbe potuto portare alla morte dei pesci e' una sostanza chimica che l'acciaieria ha utilizzato per pulire il tubo, senza previa informazione e consenso del Dipartimento dell'Ambiente.

Si usa il condizionale, perche' l'inchiesta del governo ha indicato come causa della morte dei pesci in delle risorgenze di alghe dovute a eutrofizzazione dell'acqua (la perdita di ossigeno dovuta alla crescita eccessiva di alghe, causata da alte quantita' di sostanza nutritive, come residui di fertilizzanti) e altre sostanze tossiche. La spiegazione ha lasciato molti perplessi e dubbiosi sulla sua validita'. A far crescere i dubbi ha contribuito la morte per avvelenamento di un sub che lavorava all'interno della zona incriminata. Non ha aiutato la situazione il commento di uno dei dirigenti...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg