Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Condominio Santo Sepolcro

Condominio Santo SepolcroSanto_Sepolcro_denied_13.jpgSanto_Sepolcro_denied_6.jpgSanto_Sepolcro_denied_3-001.jpgSanto_Sepolcro_denied_14.jpg
Viaggi e paradossi della Fede

(Gerusalemme, 20.5.2014 - Corona Perer) - I Vangeli narrano che una pietra fu posta davanti al sepolcro per evitare che nottetempo qualcuno trafugasse la salma di Gesù, quel Malfattore che era stato crocifisso per volontà dei sacerdoti del Sinedrio e del popolo ebraico, e per mano dei Romani. La tomba invece era  vuota perchè il Nazareno era risorto.

Oggi davanti al sepolcro le cose non sono poi cambiate di molto. Il paradosso vuole che davanti alla porta del piccolo tempietto dove è conservata la pietra sepolcrale dentro la Basilica, ci stiano scandalose transenne della Polizia israeliana.

Di giorno servono a incolonnare le migliaia di fedeli che vengono in pellegrinaggio, ma nelle prime ore del mattino quando è possibile visitare la Basilica in tutta calma, evitando la bolgia umana che la affolla incessantemente dalle 8 del mattino fino al tardo pomeriggio, quella transenna (...ma ci si chiede: non potrebbe bastare un bel cordone in tessuto?), serve a far entrare chi si è prenotato in canonica e sono di solito i gruppi di pellegrini, i quali stipati all'inverosimile nei pochi metri quadri di anticamera del sepolcro, celebrano la messa con il proprio sacerdote  o con un sacerdote affidato dalla Custodia.

Un frate di colore, severo come un cerbero, sorveglia e dirige l'andirivieni. Non è affatto gentile e  se il pellegrino gli chiede tra un gruppo e...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Viaggi

Viaggi

Isgr.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg logoViaggiareSicuri.jpg