Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Volare in business, fa la differenza

Volare in business, fa la differenza aegean_air_foto_giornale_sentire_3.jpgaegean_air_foto_giornale_sentire_7.jpgaegean_air_foto_giornale_sentire_6.jpgaegean_air_foto_giornale_sentire_2.jpgaegean_air_foto_giornale_sentire_5.jpgDelta_Arrivals_Lounge_reception.jpgDelta_Arrivals_Lounge_main_loungeLR.jpg
Low cost o business?

E' naturale cercare la migliore offerta/quotazione per un viaggio aereo e di questi anni  molti viaggiatori si sono abituati ad adeguarsi e accontentarsi di quel che passa il convento. La compagnia che ha certamente contribuito ad orientare la clientela verso un livello medio basso di servizio è Ryan ed è indicativo che di recente proprio la compagnia irlandese sia tornata a promuovere il viaggio in business class dopo aver a lungo "gigionato" con soluzioni  peraltro molto discutibili (>clicca qui ).

Qualcuno ricorderà che dopo aver a lungo ''spinto'' per il posto-libero, si è arresa alla calca ingestibile di certe operazioni di imbarco, con i passeggeri pronti a tutto pur di arrivare primi, inaugurando le liste di priority e normal e re-introducendo il posto assegnato. E siccome imbarcare una valigia è un costo extra, ecco che a volte non si riesce nemmeno a trovar posto per il bagaglio a mano. Fare il check-in online è diventato obbligatorio e chi se ne dimentica paga un extra pari se non oltre lo stesso costo del biglietto. Sui servizi in volo, meglio invece sorvolare.

Viaggiare in business non è soltanto un vezzo che segna lo satus symbol del passeggero. La qualità di un business-ticket si assaggia concretamente ad esempio nelle tratte medio-lunghe e soprattutto in quelle  con scalo.


< foto: la Business Lounge Aegean Airlines
all'aeroporto di Atene, transiti internazionali

(foto: C.Perer)


Se acquistate un volo in business della Aegean Airlines e siete diretti a Cipro, con scalo ad Atene, oltre a trovarvi calati in un aereoporto modernissimo e dotato di ogni servizio, si usufruisce di una Lounge a cinque stelle per i transiti internazionali.

La sala d'attesa è provvista di ogni servizio e per certi versi è "autogestita" dai passeggeri che si servono liberamente dei  sandwich, della frutta, dei dolci, delle bibite calde e fredde (compresi gli alcolici), a disposizione "free" dei clienti. La qualità delle pietanze messe a disposizione è il pre-requisito scontato, ma poi è anche il come si attende che fa la differenza.

I passeggeri hanno a disposizione due ampie sale (una delle quali rigorosamente riservata ai fumatori), una serie di salottini, una decina di postazioni dotate di pc per chi vuole approfitare per lavorare, quotidiani, wi-fi, armadietti con chiave per il bagaglio a mano.

Il personale Aegean Airlines di servizio è "visibile" alla reception  per verificare che chi entra ne abbia effettivo diritto, l'altro è discretamente relegato nella cucina annessa alla sala, pronto a rifornire al bisogno di dolce e di salato, la frutta o i formaggi affinchè nulla venga a mancare. Ma sono i passeggeri ad augestirsi e a prelevare quando più loro aggrada.

Il nostro suggerimento è pertanto di non scartare a priori il biglietto business per motivi di prezzo. Soprattutto nelle tratte medio lunghe quegli 80/100 euro di differenza  sono ampiamenti  compensati da un confort volo e post-volo che ne motiva e giustifica la spesa.


> Atene: nella Business Lounge di Aegean Airlines
ci si serve da soli: tutto free
(foto: C.Perer)


Anche con Aegean Airlines il check-in si può fare online, con la differenza che al passegero è data la possibilità di scegliere il posto ed eventualmente cambiarlo tra quelli disponibili. Aegean quest'anno è stata dichiarata «Compagnia aerea regionale dell’anno 2014». Copre 87 destinazioni internazionali in 32 paesi e 33 destinazioni nazionali da 8 aeroporti greci (in Italia opera da Malpensa e Fiumicino).

Il rinnovato interesse per un viaggiare confortevole è confermato anche su altre flotte e aeroporti. E' notizia di questi giorni che anche Delta Air Lines ha inaugurato un’esclusiva Lounge Arrivi a Londra Heathrow con nuovi servizi dedicati alla clientela business che atterra all’aeroporto londinese. Tra questi:i passeggeri che arrivano a Londra dopo un volo notturno possono rinfrescarsi in una delle undici cabine-doccia individuali usufruendo dei prodotti della casa cosmetica newyorkese Malin+Goetz e approfittare del servizio maggiordomo, che include la stiratura dei vestiti e la lucidatura delle scarpe. La scelta per la prima colazione spazia dal caffè Starbucks, frutta fresca, dolci, yogurt e cereali, e  diverse proposte da ordinare à la carte. Tutti gli spazi sono abilitati al Wi-Fi, of course.

Sul piano del confort del passeggero, tutto da fare (o ri-fare) invece in Italia: da Malpensa a Palermo,  sono rari quegli aeroporti che hanno cura di riservare ad esempio una colonnina di prese elettriche per chi deve fare una ricarica urgente del cellulare o collegare il proprio pc con la batteria scarica. Chi ne scova una - solitamente riservata al personale addetto alle pulizie e quindi ben nascosta - è disposto a sedersi a terra pur di poter essere collegato.

Ma queste non sono dotazioni o servizi da "business" : chi non viaggia oggi almeno con un caricabatterie? Ebbene all'aeroporto di Valletta, isola di Malta, la sala d'attesa è ovunque disseminata di colonnine di servizio per la ricarica del cellulare oppure vicine alle poltroncine di attesa per quel viaggiatore che deve lavorare. Anche questa è attenzione verso il passeggero.

Per non parlare dei servizi di wi-fi quasi sempre free all'estero, ma a pagamento negli aeroporti italiani. Domanda: perchè?


< Heathrow:  la nuova Business Lounge
di Delta Airlines


E non ci sono solo le batterie per cellulari o pc a cui pensare. Tutti gli aeroporti al mondo stanno lavorando per migliorare i servizi. Un esempio viene da Cipro: al  Larnaka International Airport - ad esempio – c'è una corsia per non vedenti che conduce ai banchi riservati e una postazione per ricaricare batterie di sedie a rotelle elettriche nell’area dei gate di partenza.
Entro il 2013 verrà aperto un nuovo ulteriore terminal in grado di gestire 9.000.000 di passeggeri l’anno e su 6.000 m² di  superficie conta 19 tra ristoranti, bar e caffetterie e negozi delle migliori marche internazionali.
(C.Perer - dicembre 2014)
 

Viaggi

Viaggi

banner.jpg colore_rosso.jpg viaggio_2.jpg banner_gusti.jpg banner_hotel.jpg logoViaggiareSicuri.jpg