Viaggi & Reportages

Barni, borgo da scoprire

In provincia di Como un piccolo gioiello

A un’ora da Milano e a pochi minuti dal Lago di Como c'è il caratteristico Borgo di Barni che ha saputo mantenere quella dimensione fuori dal tempo che racconta l'Italia più autentica, tra paesaggi naturali, arti e mestieri, aie e cortili dal fascino genuino.

Barni è una piccola comunità in provincia di Como che conta circa 600 abitanti residenti ma centinaia di persone che la frequentano nei weekend e durante le vacanze estive. Possiede un patrimonio che gli abitanti vogliono difendere e conservare: per la chiesetta romanica di San Pietro e Paolo il paese ha promosso un progetto di crowdfunding per raccogliere fondi utili a iniziare i restauri.

Il centro storico riserva, ai visitatori attenti alle vestigia del passato, molti scorci discretamente conservati, tipici dell’architettura spontanea contadina come lobbie, portali con pregevoli contorni in pietra, cortili, edicole sacre, vicoli con sottopassi e un castello, oggi dimora privata.

Il  Castello di Barni appartenne fra gli altri agli Sfondrati, ultimi Baroni della Vallassina ed è collocato su un’altura a dirupo sul Lambro a nord dell’abitato. Si possono ancora ammirare dall’esterno le mura che conservano le feritoie degli spalti dalle quali operavano i difensori.

Nei dintorni si trova il Museo del Ghisallo a  Magreglio (dove visitare anche la Chiesetta del Ghisallo, Patrona dei ciclisti), e Bellagio, la perla del Lago di Como.

Per maggiori informazioni: www.culturabarni.it


Autore: Angela Pagani

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)