Arte, Cultura & Spettacoli

Artoteca del Trevi: opere d'arte a nolo

Inedita iniziativa al Centro Trevi Bolzano

Prendere in prestito un’opera d’arte di Nicolò Degiorgis o Fabrizio Berti e godersela fra le pareti della propria casa per 90 giorni. La cosa è possibile grazie all'Artoteca, la cui nuova sede è stata inaugurata nell’ambito dell’open day al Centro Trevi di Bolzano.

L'Artoteca dell'Alto Adige è nata nel 2013 grazie alla collaborazione della Associazione degli artisti di Bolzano e della Cooperativa 19 a Bolzano come la prima biblioteca provinciale – e una delle poche in Italia – dedicata interamente al prestito di opere d'arte.

“La particolarità di questa Artoteca - sottolinea il capo della ripartizione cultura, Claudio Andolfo - è quella di avere in patrimonio circa 130 opere originali di una trentina di artisti regionali e ci permette quindi di centrare l’obiettivo di valorizzare il lavoro degli artisti locali”.

Quattro le biblioteche coinvolte nel progetto pilota: Biblioteca Don Bosco di Laives, Biblioteca “Endidae” di Egna, Biblioteca Pubblica Italiana di Ora, Biblioteca Claudia Augusta di Bolzano, oltre a due centri (Centro audiovisivi Bolzano e Centro multilingue Bolzano) che metteranno regolarmente a disposizione delle biblioteche dei pacchetti specifici di materiale (video, dvd, film, testi in lingua ) per conoscere meglio le correnti artistiche e le loro caratteristiche.

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)