Attualità, Persone & Idee

Cina, il gigante che non conosce la parola ''diritto''

di Marco Guzzi

Tanto per non dimenticare: la maggior parte dei nostri cellulari, pc, elettrodomestici, capi di abbigliamento, o giocattoli, è fabbricata da giovani donne cinesi che hanno paghe da 80/100 dollari al mese, lavorano 12/14 ore al giorno per sei giorni alla settimana, hanno al massimo
10/12 giorni di ferie l'anno, e diritti sindacali uguale a zero.

Questa delocalizzazione del lavoro al contempo ha già prodotto solo negli USA la perdita di oltre due milioni di posti di lavoro, mentre in tutti i maggiori paesi OCSE, dal 1976 al 2006,
la quota salari sul PIL è scesa di 10 punti, che sono passati direttamente alla quota profitti.

Mi chiedo: non dovremmo incominciare a pensare ad un nuovo tribunale di Norimberga,
e cioè non dovremmo elaborare un nuovo concettodi crimine contro l'umanità?

Chi è stato ed è responsabile di tanta ingiustizia, e di tanto dolore, non dovrebbe, prima o poi,
essere processato?


Autore: Marco Guzzi

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)