Arte, Cultura & Spettacoli

Trento, l'aeroporto-museo

Acquisito l'intero archivio Caproni

La Collezione Caproni si è costituita sin dai primi anni del Novecento per volere di Gianni Caproni, trentino pioniere delle costruzioni aeronautiche che, con grande lungimiranza, accantonava all’interno delle sue officine gli apparecchi più importanti da lui progettati via via che questi venivano superati tecnologicamente.

La collezione detiene il primato di più antica collezione aeronautica al mondo, primato al quale, nel 1927, con la fondazione del Museo Aeronautico Caproni, si accompagnò quello di primo museo aziendale italiano.

E' stata annunciata ora l’acquisizione dell’Archivio Caproni, una erogazione liberale a favore della Provincia autonoma di Trento per il sostegno dell’Archivio Provinciale. L'iniziativa permetterà di compiere un salto di qualità in termini di comprensione del ruolo delle aziende Caproni e del suo fondatore in relazione alla storia dell’aviazione civile e militare, alla storia dell’evoluzione tecnologica, alla progettazione ingegneristica e al design tra le due guerre, nonché ai connessi aspetti della modernizzazione industriale del Paese, delle sue implicazioni di natura socio-economica e culturale, delle relazioni di natura commerciale e diplomatica collegate ai progetti industriali.

Il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni affonda le proprie radici nella volontà della sua fondatrice Timina Guasti (moglie di Caproni) . Raccoglie ed espone una collezione di aeromobili storici originali di rilievo mondiale. Aperto a Trento nel 1992 e successivamente inserito nella rete dei musei scientifici facenti capo al Museo delle Scienze, il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni opera per promuovere la diffusione della cultura storica e aeronautica presso tutte le fasce di pubblico.

Il Museo divulga attraverso mostre temporanee interattive, esposizioni permanenti, editoria storica e scientifica, attività educative per le scuole. Ai velivoli in esposizione si affiancano cimeli storici, documenti e oggetti personali che concorrono a tramandare la memoria e le gesta di molte fra le più importanti figure di pionieri, progettisti, costruttori e aviatori della storia aeronautica nazionale. Il Museo custodisce inoltre importanti collezioni di motori, strumentazioni di bordo ed equipaggiamenti in dotazione a velivoli e piloti lungo tutto il Novecento e innumerevoli testimonianze materiali della pluridecennale attività delle officine Caproni.

info e orari su www.museocaproni.it

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)