Scienza, Ambiente & Salute

La salute in un seme

Apportare nutrienti sani con poche calorie è il merito di molti semi

Apportare nutrienti sani con poche calorie è il loro merito: bacche di goji, semi di girasole, pinoli, anacardi possono valere quanto una bistecca secondo uno studio pubblicato dal New England Journal of Medicine.

Aumentando l'assunzione delle sostanze contenute nei semi si aiuta il metabolismo e quindi a dimagrire. Occorre ovviamente uno stile di vita sano, ma i semi possono dare una mano: i semi possono sostituire la maggior parte dei nostri pasti abituali e aiutarci a perdere peso. Chicci di zucca, di girasole e di sesamo possono essere elisir di lunga vita.

Di solito sono tra i prodotti per la prima colazione: bacche, semi di zucca, di girasole, sesamo, insieme a frutta secca come arachidi, mandorle, noci, tutti preziosi alleati per la nostra salute.
I semi di zucca sono un concentrato di fosforo e producono effetti benefici sul sistema nervoso e sulle funzioni intellettive. Ad esempio potenziano la memoria.

Le arachidi in particolare hanno un alto contenuto di arginina (fondamentale per la crescita), sali minerale e sono una buona fonte di polifenoli (resveratrolo), sostanze ad elevato potere antiossidante.

Le bacche di Goji, sono particolarmente preziose ontro ipertensione ed allergie: in una singola bacca sono racchiusi tutti i principali macro e micronutrienti: carboidrati (efficaci come rinforzo e sostegno del sistema immunitario), proteine, lipidi (tra cui Omega 3 e Omega 6) e un potente antiossidante utile per proteggere l'organismo in caso di radiazioni e coadiuvante per artrite reumatoide: è il germanio.

  • I semi di sesamo sono ricchi di ferro, manganese e rame: sostanze che aiutano a abbassare il colesterolo.
  • Semi di Chia: sono ricchi di fibre solubili e insolubili: rallentano la digestione
  • I pinoli sono energetici, utili per chi pratica sport o è sotto stress
  • I semi di girasole rafforzano il sistema immunitario
  • Anacardi, germogli di rucola e lino sono ricchi di vitamine E e B, sali minerali e fibre
  • Pistacchi sono ricchi di vitamine del gruppo A e B, proteine, omega 6 e sali minerali, aiutano contro l’artrite, il diabete e le affezioni della pelle

Esiste un'associazione tra il consumo di pinoli, anacardi, germogli di rucola e lino e la riduzione del rischio di mortalità per patologie cardiache. Questi semi contengono sostanze antiossidanti come la vitamina E e B, sali minerali e fibre capaci di ridurre il colesterolo.

In più sono una fonte di proteine vegetali e quindi possono sostituirsi alla carne e al pesce. Inserirli nella dieta è una scelta saggia.

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)