Attualità, Persone & Idee

Macron e il conflitto di interesse

Le grane del più giovane presidente della storia francese

«Il signor Kohler ha sempre tenuto informata la sua gerarchia sui legami personali che aveva con il gruppo Msc. Si è quindi sistematicamente tenuto da parte rispetto ad ogni discussione ed ogni decisione legata a quest'azienda».

E' la risposta che l'Eliseo, ovvero Emmanuel Macron, ha dettato alla stampa dopo che la procura nazionale finanziaria francese ha annunciato l'apertura di un'inchiesta su Alexis Kohler, segretario generale dell'Eliseo e braccio destro del presidente francese.

Denunciato dall'associazione anticorruzione «Anticor» per conflitto di interessi e corruzione passiva, il caso di Kohler è ora in mano alla brigata di repressione della delinquenza finanziaria della prefettura di Parigi. Nel mirino, il conflitto di interessi fra la sua funzione ufficiale e i legami familiari con l'armatore italo-svizzero Msc crociere.

E' certamente una bella grana per il più giovane presidente della storia francese che si trova a fare i conti anche con un crescente malcontento interno, mentre la tanto attesa  ventata di novità della sua amministrazione tarda ancora a manifestarsi.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati