Attualità, Persone & Idee

CAMON POST - A proposito della pena di morte

di Ferdinando Camon

Marine Le Pen lancia l’assalto all’Eliseo: promette l’uscita dall’euro e dalla Nato, la chiusura dei confini, l’esclusione degli immigrati dai servizi di Stato, scuola e sanità. Per ora non parla della pena di morte, che resta però “lo storico cavallo di battaglia del suo partito”.

Dunque c’è qualche politico europeo il quale pensa che alcuni uomini meritano di morire?

Leggendo “Oltre Gomorra” di Paolo Coltro con Nunzio Perrella,  in ogni pagina incontro camorristi che restano camorristi da liberi, da carcerati, da ergastolani, ammazzano con facilità e non si pentono mai, e mi chiedo cosa si può fare con loro.

L’ergastolo non basta, perché anche da dentro continuano a uccidere. La condanna a morte non è nella mia civiltà. Ma sarebbe una soluzione?


Autore: Ferdinando Camon

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati