Scienza, Ambiente & Salute

Fondazione Edmund Mach impegnata a studiare il clima

E' entrata nella società Climate-KIC

Esiste una realtà che riunisce più di 180 soggetti tra università, enti di ricerca, imprese e amministrazioni di dieci paesi europei per diffondere la conoscenza, promuovere l’innovazione nella sfida ai cambiamenti climatici e favorire lo sviluppo e la creazione di una società zerocarbon: si chiama Climate-KICe ne fa parte da qualche giorno anche la Fondazione Edmund Mach  di San Michele all'Adige.

A siglare l'intesa le referenti nazionali di Climate-KIC, il direttore Angelica Monaco e la responsabile per l'innovazione Arianna Cecchi, giunte in Trentino per illustrare scopi e attività di Climate-KIC e le opportunità per FEM.

L'entrata nella cosiddetta “Knowledge and Innovation Community” creata nel 2010 dall’EIT, l’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia, è stato reso possibile dalle importanti attività di ricerca legate al tema del cambiamento climatico in agricoltura svolte a San Michele, ma anche dalle competenze acquisite nella gestione sostenibile degli ecosistemi, in particolare forestali.

“E' un' ottima opportunità per la Fondazione Mach -spiega la dirigente del Centro Ricerca e Innovazione, Annapaola Rizzoli- considerato che il tema del cambiamento climatico ha riassunto estrema rilevanza per l'Unione Europea anche a seguito delle decisioni del Presidente Americano di non sottoscrivere gli Accordi di Parigi. Di fatto la ricerca scientifica e il trasferimento tecnologico all'industria in questo settore può fornire nuove opportunità di creazione di nuove imprese anche a livello locale”. 


Autore: Corona Perer

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)