Viaggi & Reportages

Parigi, tra le vigne di Montmartre

di Laura Perolfi

E' una delle curiosità di Parigi: la vigna di Montmartre. L'appezzamento si trova in un pittoresco angolo tra Rue de Saules e Rue Saint-Vincent, sui fianchi della collinetta (la butte in francese): si tratta dell'unica vigna dell'intera area metropolitana della capitale.partecipano oltre quaranta bar e ristoranti del 18° arrondissement.

Il vino prodotto a Clos-Montmartre, imbottigliato in bottiglie da 50 centilitri, viene invecchiato nelle cantine del municipio. Le bottiglie vengono poi dipinte da artisti famosi -anche Modigliani partecipò all'iniziativa- e battute all'asta in casse da sei bottiglie ciascuna.

Il ricavato dalla vendita delle 1500 bottiglie prodotte dal vigneto, è totalmente destinato a opere sociali nel 18° arrondissement parigino (dove appunto si trovano Montmartre e la sua vigna).

Ottobre, è il mese dela Fête des vendanges de Montmartre in francese, una festa che celebra annualmente, dal 1934, i vini prodotti nel vigneto della collina di Montmartre, il Clos-Montmartre, a Parigi. L'antica tradizione vinicola di questa collina si celebra tra degustazioni di prodotti artigianali e regionali, balli, passeggiate, conferenze, concerti, visite e mostre.

La festa si svolge nell'arco di un fine settimana e conta la presenza di numerose confraternite gastronomiche, sfilate in costumi d'epoca, gazebi enogastronomici ed espositori provenienti dalle maggiori cantine di tutta la Francia. L'evento coniuga gastronomia, cultura e vocazione sociale. La festa è organizzata e finanziata principalmente dall'amministrazione comunale dello stesso arrondissement.

 


Autore: Laura Perolfi

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)