Scienza, Ambiente & Salute

Essere contro i vaccini: fino a che punto?

di Isabella Bossi Fedrigotti

La posizione dei genitori antivaccini è molto meno ardimentosa di quel che sembra: i loro bambini non vaccinati sono, infatti protetti, dalla comunità vaccinata (ancora) intorno al novanta per cento.

Se però questi genitori “contro” fossero oltre che convinti della giustezza del loro agire anche coerenti, dovrebbero adoperarsi affinché nessun bambino venga vaccinato.

Davvero lo vogliono correre questo rischio?
 


Autore: Isabella Bossi Fedrigotti

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati