Attualità, Persone & Idee

Hermann Hesse, fiabe e leggende

Brevi biografie dell'anima e perle di preziosa filosofia

Le fiabe di Hesse sono brevi biografie dell’anima, espressioni di un mondo interiore, di un’incessante ricerca della Verità, preziose perle di filosofia.

Una volta ancora la prosa di Hesse, ci dona pagine di saggezza, semplice e diretta, immersa nella sublime fantasia della scrittura e dell’ambientazione fiabesca,  restituendo piccole opere di grandissima letteratura e una piacevole sorpresa per gli innumerevoli lettori dello scrittore tedesco.

Il volume raccoglie alcune tra le più significative fiabe e leggende scritte da Hermann Hesse. Avvolte in un clima mitico-simbolico velato di poesia, le fiabe di Hesse sono una sorta di sigillo della sua intera opera, dove lo scrittore - viandante nei territori della propria interiorità - si muove nella dimensione magica dell’ovunque e il nessun luogo, nel reame del sogno, in una dimensione altra della realtà, per investigare  l’universalità del comportamento umano.

Tra suggestioni mistiche e psicoanalitiche Hesse attualizza i temi eterni della fiaba facendo convergere l’evasione di fantasie oniriche e allegoriche con precisi riferimenti alla vita moderna, trasposti talvolta in parabole satiriche come nella fiaba "L’Europeo"  o in tensioni utopiche e visioni di pura e geniale fantascienza capaci di condensare nella perfezione di  poche pagine l’intera storia della civiltà e dell’ecologia come nella fiaba "La città".

Sono a seguire toccati i temi più cari a Hesse: personaggi solitari e ribelli in cammino dal buio del gregge verso la luce della libertà dell’individuo (L’uomo dei boschi); dalla superba accettazione della sofferenza verso alte vette di insegnamento morale (Augustus). Il viandante diventa metafora della vita stessa (Il suonatore di flauto).  Non mancano infine i motivi più cari agli amanti di Siddartha nei racconti più filosofici come la Leggenda del re indiano e Il poeta Han Fooc.  

Una boccata d'ossigeno per l'anima spinta verso l'infinito a cui sempre Hesse ha aspirato nella sua vita.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)