Viaggi & Reportages

Tempo di mercatini

I più belli sull'asse del Brennero

I mercatini più belli? Quelli nordici. Il mercatino di Natale del centro storico di Innsbruck (nella foto) è tra i più belli e romantici di tutte le Alpi. La Capitale delle Alpi, offre oltre 200 bancarelle in ben 6 mercatini di Natale tra luci e musiche natalizie. Sono bancarelle addobbate con cura che vendono tradizionali decorazioni natalizie, oggetti dell’artigianato artistico tirolese, candele e dolci natalizi. Il mercatino è iniziato il 15 novembre e dal 1 dicembre 2017 parte anche il Christkndlbahn, il tram dei mercatini. Un tram d’epoca, in funzione solo per il periodo natalizio, che passerà per le vie del centro storico illuminate con le luci del Natale, per poter visitare i mercatini  (fino al 23 dicembre 2017) tutti i venerdì e sabato dalle 15.30 alle 19 e le corse saranno gratuite. 

Apre sabato 18 novembre 2017 il Mercatino di Natale di Trento, che fino al 6 gennaio 2018 presenta pittoresche casette di legno s nella storica sede di Piazza Fiera, ma anche nella centralissima Piazza Cesare Battisti, collegate da un percorso di Natale tra le bellezze del centro storico cittadino, che passa dal Mercatino del Volontariato e della Solidarietà. Giunto alla sua 24a edizione, il mercatino di Trento ha un'anima green: userà energia pulita, stoviglie lavabili, compostabili e… commestibili come i piatti di pane.  In Piazza Duomo il maestoso albero di Natale coi suoi magici giochi di luce e un incantevole Presepe a grandezza naturale.

Chi ama l’atmosfera dei Mercatini di Natale di Trento può approfittare della singolare proposta di raggiungere la città alpina a bordo dei Treni Storici Speciali, che domenica 26 novembre da Lecco-Bergamo e venerdì 3 e mercoledì 8 dicembre da Milano–Brescia collegano direttamente a Trento, Città del Natale.

Da ben 25 anni Merano organizza 5 Mercatini Originali dell’Alto Adige. E' un Mercatino diverso da tutti gli altri, adagiato lungo il fiume Passirio. Dal 24 novembre 2017 al 6 gennaio 2018 le casette in stile moderno e originale, di recente completamente rinnovate, si potranno vedere dal nuovo Sky Bar delle Terme, la terrazza del nuovo padiglione che, permetterà di ammirare per la prima volta la piazza Terme dall’alto.

Gli altri mercatini iniziano più o meno tutti quanti il 25 novembre. A Castelrotto (Bz) si passeggia tra artigianato locale in feltro e legno, vin brulé e lanterne, una fetta di zelten altoatesino (un pane dolce a base di frutta secca e canditi) o di pan pepato e il panorama dell'Alpe di Siusi. Particolarmente suggestiva anche la passeggiata notturna a lume di lanterna e la ciaspolata con discesa in slittino.

Anche a Bressanone il mercatino inizia il 25 novembre. Nella Città dei due fiumi, il centro storico, tutto pedonalizzato è la location deale per le bancarelle tipiche. Altre località si attrezzano chiudendo vie e piazze. E' il caso di Rovereto, Città della Pace, che offrirà ai turisti il suo Natale  dei Popoli con la via dei Presepi (dal 24 novembre).

Anche a Lana  si riscopre il vero spirito del Natale. Nelle vie addobbate a festa, gli alberi sono decorati da boule rosse e stelle fatte a mano. Le lanterne che illuminano il centro del paese rendono l’atmosfera natalizia ancora più magica. Tutti i weekend di dicembre "Polvere di stelle" porta nella località altoatesina bancarelle di specialità gastronomiche locali e artigianato del territorio. Il vero spirito del Natale sta in una lotteria benefica a cui aderiscono i commercianti dando la possibilità ai clienti di aggiudicarsi i premi in palio. Tra dolci natalizi alla frutta e cioccolato, brezel dolci e salati, prodotti a base di erbe, speck e salumi, formaggi, birra di Natale, si passeggia gustando una focaccia contadina o un caldo vin brulè.

La protagonista è però una 'bambina' che invita a tentare la fortuna partecipando alla lotteria i cui ricavi sono distribuiti alle famiglie più bisognose del territorio. Il 5 e il 6 dicembre le vie del paese saranno popolate dai tradizionali Krampus, i diavoli con spaventose maschere e folte pellicce che accompagnano San Nicolò nella sua sfilata lungo le strade a caccia dei bambini... che non hanno fatto i bravi.


Autore: Angela Pagani

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)