Attualità, Persone & Idee

Sì alla legge: ora la tortura è reato

Vinte le resistenze di chi la riteneva contraria agli interessi della Polizia

Dopo un vuoto legislativo di almeno 30 anni è stata approvata la legge che istituisce il reato di tortura nel codice penale ordinario. Era un voto atteso da tempo, sollecitato dalle associazioni che operano ne campo dei diritti umani, Amnesty International in primis.

“Non è una buona legge. É carente sotto il profilo della prescrizione” commenta Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia. "E' nata con la preoccupazione di escludere anziché di includere in sé tutte le forme della tortura contemporanea. Permette tuttavia di compiere un passo avanti, anche se incompleto, verso l’attuazione dell’obbligo di punire la tortura imposto dalla Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura del 1984. Un rinvio non avrebbe giovato" ha aggiunto Marchesi cheha ricordato le resistenze di questi anni di quanti ritenenvano la legge contraria agli interessi delle forze di polizia”.

E' dunque un bene che la legge ci sia.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)