Attualità, Persone & Idee

Made in Brexit - Piove (quale è il problema?)

di Margherita Vitagliano

Non sono giorni facili questi dopo quanto accaduto tra Manchester e Londra. E la pioggia aggiunge tristezza a tristezza.

A dire il vero non è una novità che il tempo tenda al grigio. Nei tantissimi giorni di pioggia che ci sono da queste parti a volte guardo dalla finestra le goccie scendere, vorrei afferrarle per cambiare il loro corso, purtroppo posso solo guardarle scomparire in fondo al vetro immobile.

Vorrei stare tutto il giorrno in casa e quando esco mi guardo in torno e nutro una sana invidia per questo popolo: riesce a camminare sotto la pioggia come se fosse una giornata di sole. Sono pochi quelli che usano gli ombrelli, e chi c'e l'ha a volte non lo apre nemmeno lo tiene tra le mani facendolo dondolare come se fosse solo un accessorio inutile.

Io non capisco: ma perchè a me solo una goccia di pioggia scatena il panico, cerco con gli occhi il posto più  vicino dove ripararmi e appena lo trovo inizio a correre per raggiungerlo il più velocemente possibile. Gli altri mi guardano e certo pensano: ".... ma che ha visto quella?". E io penso e dico: ma piove, non ve ne siete accorti? Poi qualcuno che ha visto la scena si ferma e mi dice: it's raining, it doesn't matter.

Già ma loro non hanno il sole "dentro", quello che io mi sono portata dall'Italia.


Autore: Margherita Vitagliano

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)

Articoli correlati