Viaggi & Reportages

Turismo responsabile in Marocco

magari...in bici

Il Marocco offre una grande varietà di paesaggi, che vanno dalle spiagge alle montagne fino al deserto e alla giungla urbana. E’ anche un paese dove questa diversità è accompagnata da un reale impegno verso i principi ambientali.

Con catene di lusso, camping, riad, bed and breakfast, cottage, ostelli e bivacchi, il Marocco offre una infinità di chance. Si può ad  esempio programmare una gita in bici nel deserto, oppure trascorrervi una notte, in un bivacco - una tenda tra le dune - per staccare la spina completamente. Ma esplorare un paese significa anche conoscere gli abitanti e le loro vite quotidiane a casa.

A Riad, una casa tradizionale in un quartiere storico caratterizzato da un patio nel bel mezzo di una colonna di luce, vale il viaggio.
Oppure si può andare in campeggio nel clima mite del Marocco, che promuove lo spirito di squadra e il contatto umano.

Che sia un un cottage o un ostello l’esperienza turistica è sempre ricca di contatti diretti con la popolazione nativa. E per chi desidera un viaggio esclusivo i migliori alberghi internazionali hanno costruito la fama del Marocco.

A partire dalla creazione del Moroccan Responsible Tourism Charter e del Moroccan Sustainable Tourism Awards,il paese si è impegnato a garantire che l’industria del turismo fosse eco- friendly e sostenibile con una serie di standard. Ogni anno, un crescente numero di imprese e destinazioni turistiche del paese vengono riconosciute per la loro responsabilità ambientale.

Fino ad oggi, 13 spiagge marocchine sono state premiate con il riconoscimento Pavillon Bleu. Ci sono anche molti hotel e strutture in tutto il paese che hanno ottenuto il Green Key. Tutte queste etichette ecologiche mirano a mettere in evidenza gli sforzi ambientali dei rispettivi proprietari.

Il Marocco spicca con la Power Station Noor, la settima centrale solare termodinamic aal mondo. Si tratta di un progetto importante, sebbene sia il primo, ma rappresenta anche un tentativoper espandere l'uso delle energie rinnovabili.

Tutti questi impegni verso l’ambiente hanno dato modo alla città di Marrakesh di ottenere il privilegio di essere scelta per ospitare COP 22 (che si è svolto nel novembre 2016).

 

per info e contatti visitmorocco.com

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)

Articoli correlati